Condizioni di Vendita

Le presenti condizioni generali di vendita hanno per oggetto la disciplina dell’acquisto dei prodotti e dei servizi, resi disponibili tramite rete internet dal sito www.quartaisola.it nel rispetto della normativa italiana in tema di contratti a distanza (D. lgs. 70/2003)

Il cliente è tenuto, prima dell’invio dell’ordine, a leggere attentamente le Condizioni Generali che sono state messe a sua disposizione sul Sito per consentirgliene la riproduzione e la memorizzazione.

I contratti conclusi con La Quarta Isola di Maggio Antonino attraverso il Sito sono regolati dalle presenti Condizioni Generali nel rispetto della normativa italiana. La lingua a disposizione per concludere il contratto è l’Italiano.

Il venditore
La Quarta Isola di Maggio Antonino
Sede Legale: C. Cattaneo, 11, 92010, Lampedusa (AG)

C.F. DMGNNN66P09G273U
e P.IVA 01478880840

INFORMAZIONE SUI PRODOTTI

Il Sito ha lo scopo di vendere escursioni via mare in due formule: escursione diurna ed escursione serale oltre che la promozione di eventi con catering a bordo dell'imbarcazione "Quarta Isola".
In caso di differenza tra l’immagine e la scheda prodotto scritta, fa sempre fede la descrizione della scheda prodotto.

PREZZI

I prezzi delle escursioni sono espressi in Euro e sono comprensivi di tutte le tasse e imposte.

REGISTRAZIONE

Compilare il form con tutti i dati richiesti per ricevere le password per effettuare la login.
E’ obbligatorio fornire il codice fiscali sia per privati che per aziende o liberi professionisti in possesso di partita IVA al fine di poter intestare correttamente la fatturazione.

COME SI ORDINA

Le caratteristiche ed il prezzo delle varie escursioni sono riportati nelle sezione dedicata a ciascuna escursione.

Per procedere all’acquisto il cliente dovrà aggiungere al “Carrello” la prenotazione indicandone i dettagli di ogni prenotazione, manifestando quindi la volontà di acquisto fino alla conclusione dell'ordine.

Dopo aver preso visione delle Condizioni Generali e della Privacy Policy, sarà possibile inserire i dati di spedizione e fatturazione, nonché scegliere le modalità di pagamento per il termine dell’ordine.

Con la conferma d’ordine, che ha valore di proposta contrattuale, il cliente riconosce e dichiara di aver preso visione di tutte le indicazioni fornitegli durante la procedura d’acquisto e di accettare integralmente le presenti Condizioni generali e di pagamento trascritte.

L’ordine (contratto) stipulato tra La Quarta Isola ed il Cliente deve intendersi concluso con l’accettazione della prenotazione da parte di La Quarta Isola, Tale accettazione viene comunicata al cliente tramite una e-mail di conferma dell’ordine stesso.

Se il cliente è un consumatore finale, una volta conclusa la procedura d’acquisto on-line è tenuto a stampare o salvare la copia elettronica e comunque conservare le presenti condizioni di vendita, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa italiana in tema di contratti a distanza.

Viene escluso ogni diritto del Cliente ad un risarcimento danni o indennizzo, nonché qualsiasi responsabilità contrattuale o extracontrattuale per danni diretti o indiretti a persone e/o cose, provocati dalla mancata accettazione o evasione, anche parziale, di un ordine.

MODALITA’ DI PAGAMENTO

Il cliente può effettuare il pagamento del totale o parziale dell’ordine mediante: Carta di Credito o PayPal.

CONFERMA E RICEZIONE DELL’ORDINE DI PRENOTAZIONE

Una volta ricevuto l’ordine La Quarta Isola Verificherà la disponibilità dei posti liberi sull'imbarcazione e pertanto procederà alla conferma della stessa. Qualora non vi fosse alcuna disponibilità in fase di prenotazione non sarà possibile ultimare la prenotazione, in quanto il servizio verificherà in tempo reale la non disponibilità del servizio. Il Cliente potrà decidere se confermare la spedizione o annullarla.

Il Cliente riceve, al momento dell’esecuzione dell’ ordine, una e-mail che conferma l'avvenuta prenotazione. La comunicazione contiene un riepilogo delle Condizioni Generali e particolari applicabili al contratto, al recesso, il numero di prenotazione, il riepilogo dei dati di fatturazione, l’elenco dei servizi acquistati con le loro descrizioni brevi, il prezzo delle voci singole di prenotazione e l’importo totale pagato.

MODIFICA O ANNULLAMENTO DELL'ESCURSIONE PRIMA DELLA PARTENZA (ART. 40 CdT)

1. Prima dell’inizio del pacchetto, l’organizzatore non può unilateralmente modificare le condizioni del contratto diverse da l prezzo ai sensi dell’articolo 39, salvo che si sia riservato tale diritto nel contratto e la modifica sia di scarsa importanza. L’organizzatore comunica la modifica al viaggiatore in modo chiaro e preciso su un supporto durevole.

2. Se, prima dell’inizio del pacchetto, l’organizzatore è costretto a modificare in modo significativo una o più caratteristiche principali dei servizi turistici di cui all’articolo 34, comma 1, lettera a), o non può soddisfare le richieste specifiche di cui all’articolo 36, comma 5, lettera a), oppure propone di aumentare il prezzo del pacchetto di oltre l’8 per cento ai sensi dell’articolo 39, comma 3, il viaggiatore, entro un periodo ragionevole specificato dall’organizzatore, può accettare la modifica proposta oppure recedere dal contratto senza corrispondere spese di recesso. In caso di recesso, l’organizzatore può offrire al viaggiatore un pacchetto sostitutivo di qualità equivalente o superiore.

3. L’organizzatore informa, senza ingiustificato ritardo, il viaggiatore in modo chiaro e preciso su un supporto durevole:

a) delle modifiche proposte di cui al comma 2 e della loro incidenza sul prezzo del pacchetto ai sensi del comma 4;

b) di un periodo ragionevole entro il quale il viaggiatore è tenuto a informare l’organizzatore della sua decisione ai sensi del comma 2;

c) delle conseguenze della mancata risposta del viaggiatore entro il periodo di cui alla lettera b) e dell’eventuale pacchetto sostitutivo offerto e del relativo prezzo.

4. Se le modifiche del contratto di pacchetto turistico o del pacchetto sostitutivo di cui al comma 2 comportano un pacchetto di qualità o costo inferiore, il viaggiatore ha diritto a un’adeguata riduzione del prezzo.

5. In caso di recesso dal contratto di pacchetto turistico ai sensi del comma 2, se il viaggiatore non accetta un pacchetto sostitutivo, l’organizzatore rimborsa senza ingiustificato ritardo e in ogni caso entro quattordici giorni dal recesso dal contratto tutti i pagamenti effettuati da o per conto del viaggiatore e si applicano le disposizioni di cui all’articolo 43, commi 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 CdT.

RECESSO DEL VIAGGIATORE (ART. 41 CdT)

1. Il viaggiatore può recedere dal contratto di pacchetto turistico in ogni momento prima dell’inizio del pacchetto, dietro rimborso all’organizzatore delle spese sostenute, adeguate e giustificabili, del cui ammontare quest’ultimo fornisce motivazione al viaggiatore che ne faccia richiesta.

2. Il contratto di pacchetto turistico può prevedere penali standard per il recesso ragionevoli, calcolate in base al momento di recesso dal contratto e ai risparmi di costo attesi e agli introiti previsti che derivano dalla riallocazione dei servizi turistici.

PENALITA’ DI CANCELLAZIONE:

Tour in giornata:

• fino a 8 giorni prima della partenza: nessuna penale;

• fino a 2 giorni prima della partenza: 50% del prezzo per persona;

• oltre tale termine: 100% del prezzo per persona.

Tour di più giorni:

• fino a 30 giorni prima della data di arrivo: 10% del prezzo per persona;

• da 29 a 21 giorni prima della data di arrivo: 30% del prezzo per persona;

• da 20 a 11 giorni prima della data di arrivo: 50% del prezzo per persona;

• da 10 a 4 giorni prima della data di arrivo: 75% del prezzo per persona;

• da 3 a 0 giorni prima della data di arrivo: 100% del prezzo per persona.

Dalla indicazione della percentuale di penale sopra indicata sono esclusi i viaggi che includono l’utilizzo di aerei, treni, traghetti, navi da crociera. In questi casi le condizioni relative alle penalità di cancellazione sono deregolamentate e molto più restrittive.

In caso di interruzione del soggiorno non vi sarà nessun rimborso, a meno che il cliente non sia in grado di presentare una specifica dichiarazione da parte della direzione dell’albergo o di altro fornitore dei servizi prenotati di consenso al rimborso, per i servizi non usufruiti. Tale procedura è tassativamente richiesta e l’agenzia organizzatrice rimborserà soltanto l’importo così autorizzato dedotte le eventuali spese di agenzia.

3. In assenza di specificazione delle penali standard di recesso, l’importo delle penali di recesso corrisponde al prezzo del pacchetto diminuito dei risparmi di costo e degli introiti che derivano dalla riallocazione dei servizi turistici.

4.In caso di circostanze inevitabili e straordinarie verificatesi nel luogo di destinazione o nelle sue immediate vicinanze e che hanno un’incidenza sostanziale sull’esecuzione del pacchetto o sul trasporto di passeggeri verso la destinazione, il viaggiatore ha diritto di recedere dal contratto, prima dell’inizio del pacchetto, senza corrispondere spese di recesso, ed al rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto, ma non ha diritto a un indennizzo supplementare.

5. L’organizzatore può recedere dal contratto di pacchetto turistico e offrire al viaggiatore il rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto, ma non è tenuto a versare un indennizzo supplementare se:

a) il numero di persone iscritte al pacchetto è inferiore al minimo previsto dal contratto e l’organizzatore comunica il recesso dal contratto al viaggiatore entro il termine fissato nel contratto e in ogni caso non più tardi di venti giorni prima dell’inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano più di sei giorni, di sette giorni prima dell’inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano tra due e sei giorni, di quarantotto ore prima dell’inizio del pacchetto nel caso di viaggi che durano meno di due giorni;

b) l’organizzatore non è in grado di eseguire il contratto a causa di circostanze inevitabili e straordinarie e comunica il recesso dal medesimo al viaggiatore senza ingiustificato ritardo prima dell’inizio del pacchetto.

6. L’organizzatore procede a tutti i rimborsi prescritti a norma dei commi 4 e 5 oppure, con riguardo a quanto previsto ai commi 1,2 e 3, rimborsa qualunque pagamento effettuato da o per conto del viaggiatore per il pacchetto dopo aver detratto le adeguate spese, senza ingiustificato ritardo e in ogni caso entro quattordici giorni dal recesso. Nei casi di cui ai commi 4 e 5, si determina la risoluzione dei contratti funzionalmente collegati stipulati con terzi.

SOSTITUZIONI E CESSIONE DEL PACCHETTO TURISTICO AD UN ALTRO VIAGGIATORE (ART. 38 CdT)

1. Il viaggiatore, previo preavviso dato all’organizzatore su un supporto durevole entro e non oltre sette giorni prima dell’inizio del pacchetto, può cedere il contratto di pacchetto turistico a una persona che soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio.

2. Il cedente e il cessionario del contratto di pacchetto turistico sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo e degli eventuali diritti, imposte e altri costi aggiuntivi, ivi comprese le eventuali spese amministrative e di gestione delle pratiche, risultanti da tale cessione.

3. L’organizzatore informa il cedente dei costi effettivi della cessione, che non possono essere irragionevoli e che non eccedano le spese realmente sostenute dall’organizzatore in conseguenza della cessione del contratto di pacchetto turistico, e fornisce al cedente la prova relativa ai diritti, alle imposte o agli altri costi aggiuntivi risultanti dalla cessione del contratto.

4. In ogni caso il Viaggiatore che richieda la variazione di un elemento relativo ad una pratica già confermata, purché la richiesta non costituisca novazione contrattuale e sempre che ne risulti possibile l’attuazione, corrisponderà al Tour Operator, oltre alle spese conseguenti alla modifica stessa, un costo fisso forfetario.

ERRORI
Le informazioni relative ai prodotti fornite attraverso il Sito sono costantemente aggiornate, non è tuttavia possibile garantire la completa assenza di errori. La Quarta Isola, si riserva il diritto di correggere gli errori, le inesattezze o le omissioni anche dopo che sia stato inviato un ordine, oppure di modificare o aggiornare le informazioni in qualsiasi momento senza previa comunicazione.

RECLAMI

Ogni eventuale reclamo dovrà essere inoltrato ad La Quarta Isola Nei seguenti modi:

– Inviando una e-mail all’indirizzo [email protected],
– Telefonando al numero +39 335.6133.335
– Mediante raccomandata A/R all’indirizzo: Via C. Cattaneo, 11, 92010, Lampedusa (AG)

LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

Il contratto di vendita tra il Cliente e La Quarta Isola. Si intende concluso in Italia, regolato dalla legge italiana. Per la soluzione delle controversie civili e penali derivanti dalla conclusione del contratto di acquisto/vendita a distanza, se il Cliente è un consumatore, la competenza territoriale è quella del foro di Agrigento.


DIRITTI DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE

a)Il Cliente dichiara di essere informato che tutti i marchi, i nomi, così come pure ogni segno distintivo, denominazione, immagine, fotografia, testo scritto o grafico utilizzato sul Sito o relativo ai Prodotti sono e restano di esclusiva proprietà di "La Quarta Isola" e/o dei suoi aventi causa, senza che dall’accesso al Sito e/o dall’acquisto dei Prodotti possa derivare al Cliente alcun diritto sui medesimi.

b)I contenuti del Sito non possono essere riprodotti, né integralmente né parzialmente, trasferiti con mezzi elettronici o convenzionali, modificati, o utilizzati a qualunque fine senza il previo consenso scritto di "La Quarta Isola".




Serve aiuto? Chatta Ora
Bisogno di aiuto? Chatta con noi
Clicca su uno degli operatori disponibili
Logo footer La Quarta Isola
Chatta Adesso